Impariamo l’inglese giocando.
Cari Genitori sono aperte le iscrizioni ai Corsi d’Inglese con l’innovativo metodo TPR
I corsi sono rivolti ai vostri bambini più piccoli.

Che cos’è il metodo TPR

Il “Total Physical response” (TPR), elaborato dallo psicologo americano James Asher negli anni ‘60, nasce con lo scopo di insegnare le lingue straniere ai bambini, attraverso un metodo didattico innovativo basato sull’osservazione e sull’interazione spontanea.
Il bambino che non sa ancora parlare, comunica con gesti e suoni o indicando oggetti. Il suo linguaggio viaggia quasi esclusivamente sul canale delle immagini piuttosto che su quello delle parole. Sembra proprio che la strategia privilegiata scelta dal bambino per imparare il linguaggio sia l’ascolto e l’osservazione e non l’esercizio. Solo successivamente il bambino utilizzerà il gioco per sperimentare autonomamente le competenze apprese. Il TPR si basa proprio su questa spinta epistemologica propria del bambino che sperimenta la conoscenza nel suo laboratorio ludico, fatto di gioco simbolico e role-plaining.
Ascoltare e poi rispondere tramite azioni e non tramite l’uso di parole, ha due particolari vantaggi: permette una ritenzione passiva del messaggio, che non affatica le strutture cognitive ma bensì le stimola.
Inoltre tale innovativa modello di apprendimento consente all’insegnante di verificare il grado di apprendimento del suo piccolo allievo in tempo reale, senza oltremodo ricorrere necessariamente al codice numerico della parola.
Il metodo TPR abbatte dunque l’ansia della performance. Il bambino non avrà prove da superare e non dovrà dimostrare di aver appreso, perché imparerà divertendosi e senza affaticarsi, in un clima di gioco, fiducia ed armonia.